Plant Research
logoheader

Login

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

registrati

 

facebook

Articoli

NEMATODI DA QUARANTENA

L'EPPO (European and Mediterranean Plant Protection Organisation) ha stabilito specifici regolamenti che disciplinano il commercio e la circolazione delle colture attraverso le frontiere europee. Anche se lo scambio transfrontaliero è generalmente libero, particolari nematodi delle piante sono sotto stretto controllo. Questi nematodi sono considerati come organismi nocivi da quarantena a causa dei danni che provocano sia alle colture, sia alla resa delle colture nel suo complesso. 

L’EPPO raccomanda ai paesi membri di regolamentare i nematodi da quarantena presenti nelle liste A1 e A2 al fine di evitare la loro introduzione e la loro diffusione.

I nematodi nella lista A1 sono assenti nella regione EPPO. Tra questi ci sono Nacobbus aberrans, Radopholus similis (su agrumi), Xiphinema americanum sensu stricto, X. bricolense X. californicum

I nematodi nella lista A2 sono localmente presenti nella regione EPPO e la loro diffusione deve essere impedita. Tra questi ci sonoAphelenchoides besseyi, Bursaphelenchus xylophilus, Ditylenchus dipsaci, Globodera pallida, G. rostochiensis, Heterodera glycines, Meloidogyne chitwoodi, M. enterolobii, M. fallax, Radopholus similis (non su agrumi), Xiphinema rivesi.

Basato su questi regolamenti, Plant research Srls svolge un attività di monitoraggio e di gestione di nematodi presente sulle liste A1/A2 sopraindicate.